Artista: Calcutta

Letra da Música Hübner de Calcutta

< Calcutta

Venezia è bella ma non è il mio mare
Il treno è fermo, io sono stufo di aspettare
In questo mondo che è
Pieno di lacrime
Io certe volte dovrei fare come Dario Hübner

E non lasciarti a casa mai a consumare le unghie
Stazione di Fondi fuori il tuo giubbotto
Scaviamo una buca tutta terra sotto
E ci hanno messo le scorie
O forse altre storie
E ci hanno messo le scorie
O forse altre storie

In questo mondo che
Pieno di lacrime
Io certo volte dovrei fare come Dario Hübner
E non lasciarti a casa mai a consumare le unghie
E non lasciarti a casa mai a consumare le unghie
E non lasciarti a casa mai a consumare le unghie

In questo mare ch'è
Pieno di tracine
Forse noi dovremmo fare come Dario Hübner
Per non lasciarci soli mai a consumare le unghie
Per non lasciarci soli mai a consumare le unghie
Per non lasciarci soli mai a consumare le unghie

Per non lasciarci soli mai a consumare le unghie

Ficha Técnica da Música Hübner

Na tabela abaixo você vai encontrar dados técnicos sobre a letra da música Hübner de Calcutta.

Número de Palavras 148
Número de Letras 877
Intérprete Calcutta

Análises de Significado da Letra da Música Hübner

Nenhuma análise de significado de letra publicada para esta música.